giovedì 9 maggio 2013

Torniamo a sentirci fiesolani!

Foto di Rodrigo Sepulveda Schuls

Cari fiesolani, ho aperto questo blog per parlare di Fiesole. Sono passati quattro anni dalle ultime elezioni amministrative comunali e dalla mia candidatura a “sindaco dei fiesolani” per la lista civica Cittadini per Fiesole. In quell'occasione abbiamo ottenuto 1554 voti, che sono tanti per una lista civica così giovane. Ora, vi dico la verità, dopo quattro anni in Consiglio Comunale come consigliera capogruppo, la mia determinazione a occuparmi di Fiesole in prima persona anziché affievolirsi si è fatta più forte.

C'è tanto da fare. 

Ci sono molte cose che potremmo migliorare per far tornare la nostra città ai suoi tempi d'oro e credo che la costruzione di questo progetto abbia bisogno del contributo di tutti. Ecco perché ho scelto di aprire un blog. Mi piacerebbe se questo “luogo virtuale” potesse diventare uno spazio per concretizzare tutte le nostre idee in un programma comune. È un sogno che mi accompagna da quando ho iniziato questa avventura. Vorrei che il blog fosse anche uno strumento per condividere alcuni momenti della vita pubblica fiesolana e commentare le decisioni che vengono discusse e approvate in Consiglio Comunale.



Abbiamo un anno per ripensare Fiesole. 

Le nuove elezioni amministrative si terranno a primavera del 2014. A prima vista sembra un avvenimento lontano, ma si sa il tempo corre veloce e l’impegno che ci attende richiede riflessione e organizzazione. Dunque: al lavoro! Prendiamo il via con questa proposta di collaborazione che rivolgo ai fiesolani che come me sentono che si potrebbe fare di più e meglio per la nostra città.

Ritrovare il senso di “comunità”. 

Troppo spesso ci chiudiamo nella solitudine dei nostri salotti a commentare Ballarò piuttosto che interessarci del nostro territorio. Mi piacerebbe che tornassimo a sentirci parte di una comunità e che ci impegnassimo tutti per renderla migliore. Vorrei dimenticare un'epoca in cui l'idea di “politica” e quella di “interesse” si sono confuse fino a combaciare. Ho sempre in mente le parole di Riccardo Pruneti, che negli anni Settanta era segretario della cellula del PCI di Pian di Mugnone. Quel caro vecchio compagno mi diceva: “Nina, ricordati che alla politica si dà, non si chiede”. Pruneti è scomparso da tantissimi anni e a lui è stato intitolato il Circolo ARCI del Pian di Mugnone. Non dimenticherò mai il suo insegnamento: la politica non è un “mestiere” che si sceglie per procurarsi una poltrona o uno stipendio, con la conseguenza, poi, di fare di tutto per mantenerselo.

Incontriamoci!  

Quindi occupiamoci di Fiesole. Torniamo a partecipare: incontriamoci su internet, nelle piazze, ovunque, purché si apra subito una nuova pagina nella vita pubblica fiesolana. Se volete scrivermi il mio indirizzo e-mail è annaravoni@gmail.com e all’indirizzo www.cittadiniperfiesole.org potete consultare il sito ufficiale della nostra lista civica. Leggerò con attenzione le vostre opinioni e i vostri commenti anche su questo blog. Più contributi raccoglieremo, più ricco sarà il nostro progetto per Fiesole.


11 commenti:

gianni ribotti ha detto...

Grazie Anna per aver aperto questo blog. spero che questo possa diventare lo strumento giusto mediante il quale poter dare voce ai cittadini di Fiesole. Cittadini ormai dimenticati dalla classe politica che governa questa povera cittadina. Chi non ha capacità di governo, non può improvvisarsi primo cittadino solo perchè proposto dalla classe dirigente di un partito. I risultati si vedono! Sono state svendute parti importanti della cittadina, nulla arriva alle periferie, si continua a spendere per Autovelox, per le telecamere ai semafori, si tolgono servizi dagli ospedali. Fiesole sembra essere immobilizzata su interessi di pochi a danno di molti. Al lavoro! speriamo nella svolta.

Anna Ravoni ha detto...

In effetti è proprio così: mi piacerebbe che su questo blog arrivassero le opinioni, i commenti, le idee per cambiare Fiesole, per farla tornare ai tempi d'oro, ai tempi in cui gli amministratori erano prima di tutto cittadini, ascoltavano le idee degli altri e portavano avanti gli interessi di tutti.
Mi piacerebbe insieme a tutti voi parlare di Fiesole, di quella Fiesole così vasta e così diversa, dei problemi della Valle dell'Arno che aspetta da anni un segnale di cambiamento, della Valle del Mugnone dove i servizi non sono andati di pari passo con l'arrivo delle nuove costruzioni, passando da Fiesole capoluogo, città sempre più morta e deserta e sempre meno rigogliosa di turisti.
Mi piacerebbe costruire insieme a tutti voi il programma per i prossimi anni di amministrazione fiesolana, un programma realizzabile, fatto di poche cose, ma condivise, fatto di tanti piccoli punti che interessano tutti noi che a Fiesole ci viviamo davvero e che vogliamo continuare a viverci.
Sono d'accordo con quanto è stato scritto sopra: mai più un Sindaco imposto dalle segreterie dei Partiti, che non conosce Fiesole e che non conosce i problemi di Fiesole e dei fiesolani.
Oggi serve conoscenza,trasparenza,competenza; il tutto unito da una grande passione e da tanto entusiasmo. Da soli non si arriva da nessuna parte, ma insieme, possiamo ricostruire una grande Fiesole!

Anonimo ha detto...

Sarebbe interessante chiedere al sindaco se in uno dei prossimi consigli comunali può mettere a delibera l'adozione di un libretto di istruzioni accanto alle macchinette per l'erogazione del ticket di parcheggio. mai vista una macchina tanto complicata. Inoltre, basta al pagamento dei parcheggi per i cittadini di Fiesole. I cittadini della valle dell'arno vengono a Fiesole per fare i documenti e non a mangiare il gelato, e non basta lo sconto (sempre che si riesca ad impostarlo con le sopra richiamate diaboliche macchinette). altrimenti il Comune che di servizi ai cittadini"della bassa" non ne da, si adoperi per organizzare un ufficio mobile. Faccia qualcosa!

Giuseppe TEOLIS ha detto...

Grazie Anna Ravoni per aver aperto questo Blog, sembrerà banale questo ringraziamento, ma per il nostro Comune un Politico che ha il coraggio di confrontarsi direttamente con i cittadini è cosa più unica che rara. Per un cittadino di Fiesole, avere a disposizione uno spazio sulla rete per poter fare domande ad un politico locale, possiamo considerarla una rivoluzione culturale.
Finora l'unico strumento a disposizione per poter fare domande, segnalare un disservizio o fare una proposta è il Forum di Fiesole, dove, però, la discussione rimane circoscritta agli iscritti al Forum stesso.
Forum dove non è mai intervenuto nessuno degli attuali politici del Comune di Fiesole, dal Sindaco alla Giunta Comunale.
Anzi, il Sindaco, scrivendo in privato ai post del Forum ha marcato la distanza tra il cittadino e il Comune.
Questo Blog offre la possibilità di scrivere e segnalare disservizi anche in forma anonima, possibilità che nel nostro Comune non è da poco.

Anna Ravoni ha detto...

Tutto il sistema dei parcheggi a pagamento va ripensato, se si vuole che Fiesole sia più attrattiva. Uno studio, serio e approfondito sulla convenzione con la società che gestisce i parcheggi, potrebbe portare a modifiche condivise e utili sia per i cittadini che per il Comune.

Anna Ravoni ha detto...

E' importante il confronto fra amministrati e amministratori. Qualche volta può essere difficile, perchè le scelte possono portare anche a qualche "NO", ma non si può e non si deve fuggire dal dialogo, dall'ascolto e dal confronto.

duccio berzi ha detto...

Brava Anna, abbiamo davvero bisogno di persone che affrontino la politica partendo da un rapporto diretto con i cittadini e che non temano il confronto. Sono sicura che la tua passione e il tuo impegno potranno contribuire molto alla soluzione di molte criticità emerse in questi anni e a costruire una Fiesole più efficiente, bella e vivibile.

Anna Ravoni ha detto...

Grazie! Ora, insieme a tutti voi, dobbiamo iniziare a pensare a quali saranno le priorità da affrontare e quale sarà il programma da proporre. Programma fatto di cose concrete e realizzabili per una Fiesole migliore.

Anonimo ha detto...

Come vola il tempo, ma le parole non cancellano i comportamenti:quando eri capogruppo delle passate amministrazioni, Sei andata a riprendere un Presidente di un circolo arci, "aveva preso posizione contro l'amministazione e questo non si doveva FARE". E QUESTO E' IL CONFRONTO CHE VORRESTI?

Anonimo ha detto...

I nostri amministratori sono colpevolmente assenti, ho visto il Sindaco (S maiuscola) solo pochi giorni prima delle elezioni. E' venuto a casa da me! portato dal "compagno" di turno come tutte le volte che ci sono le elezioni. poi più nessuno si è fatto vedere, sentire, anche con una semplice mail!
Questa giunta dovrebbe vergognarsi, nulla è stato fatto! ovvero nulla ho potuto percepire del suo operato. A parte leggere sui giornali delle s_vendite del patrimonio immobiliare... Fiesole è una città bloccata - morta. Dov'è la cittadina punto di riferimento dei Fiesolani e Fiorentini? negli passati anni inutili cantieri, ed oggi ancora, hanno deabilitato le attività del centro e praticamente ammazzato il turismo locale. Grazie sindaco.

Anonimo ha detto...

...ecco sempre i soliti che si proteggono l'uno con l'altro.....
solita zuppa!